Cucina in muratura da esterno: 6 consigli per realizzarla

Cucina sotto il pergolato

Tabella dei Contenuti

Per i più fortunati che possiedono un terrazzo o un giardino, il desiderio più ricorrente è quello di avere una cucina in muratura da esterno. Il desiderio nasce dalla voglia di condividere sempre di più l’esperienza del cucinare in compagnia della famiglia o degli amici: per godersi lo spazio all’aperto ricreando le comodità degli ambienti al chiuso.

Se anche tu desideri una cucina su misura all’aperto nel tuo giardino contattami per suggerimenti ed idee.

[contact-form-7 id=”7046″ title=”Modulo di contatto XXX”]

Misure necessarie per una cucina da esterno

Le misure necessarie per realizzare una cucina da esterno sono le stesse di una cucina tradizionale al chiuso. Anche in questo caso sono condizionate allo spazio a disposizione, tenendo conto degli spazi di manovra per cucinare e lavare. Anche la cucina in esterno dovrà avrà avere come dotazione minima il piano cottura, un lavello ed un piano da lavoro, per essere davvero consona al suo uso.

La dimensione può variare secondo le necessità di chi la usa e secondo la disponibilità di spazio. Stesso ragionamento va fatto per gli elettrodomestici, bisogna sempre porsi delle domande: c’è spazio? Mi servono?

cucina in muratura

I materiali migliori per una cucina da esterno

Anche per la cucina da esterno dobbiamo tener conto, come per una cucina al chiuso, della qualità dei materiali.

La scelta dei materiali per una cucina determina oltre allo stile e la tipologia, il prezzo e la qualità, fondamentale per l’efficienza, la funzionalità e la praticità. Considerando poi che stiamo parlando di un esterno in questo caso i materiali devono essere resistenti agli agenti atmosferici e  si devono integrare esteticamente all’outdoor in questione. I materiali naturali in questo caso sono da preferire proprio per il contesto in cui si collocano.

In esterno i materiali di finitura subiscono un invecchiamento più rapido dovuto al sole diretto o alla pioggia, quindi la scelta del top e del paraschizzi deve tenere conto di queste situazioni estreme. Sempre più spesso si sta adottando l’uso dell’acciaio inox se si vuole un aspetto più moderno o rivestimenti in gres, pietra o marmo per un aspetto più rustico.

cucina da esterno

Quali elettrodomestici scegliere

E’ di fondamentale importanza scegliere elettrodomestici resistenti, progettati per l’esterno, con prese sicure. Quando non è presente la copertura, si consigliano dei modelli con coperchio, per proteggere sia dallo sporco che dalla pioggia. Quanto riguarda il piano cottura, così come per l’interno si può scegliere tra l’alimentazione a legna, a gas o elettrica.

E’ necessario coprire la cucina da esterno?

Spesso le cucine in muratura da esterno sono collocate sotto pergolati o portici e questo già evita di esporle alle intemperie in modo diretto. Sebbene questo tipo di cucina è progettata e realizzata per stare all’esterno è sempre bene prevedere una copertura, anche temporanea per i periodi in cui l’utilizzo non è frequente. Generalmente le cucine da esterno hanno un uso stagionale, anche nelle zone in cui il clima lo permette ci saranno sempre dei periodi in cui sarà inutilizzata ed è buon norma mettere delle coperture, dei teli per esempio, per evitare l’usura.

Una copertura solida sopra la cucina da esterno invece, è utile se si vuole usare questo spazio anche in condizioni atmosferiche non ottimale, sotto il sole per esempio o sotto la pioggia.

spazio all’aperto

Impianti necessari

Così come per una cucina tradizionale anche per la cucina in muratura da esterno è necessario predisporre l’impianto idraulico e l’impianto elettrico.

E’ necessario prevedere le uscite dei cavi di alimentazione prevedendo la posizione degli elettrodomestici.

Bisogna inoltre tenere conto delle uscite delle tubazioni per il carico e lo scarico dell’acqua e quelle per il gas. In inverno è consigliabile chiudere il collegamento all’impianto idrico per evitare che con le gelate si rovini.

Nel caso si volesse creare un’area a isola completa di piano cottura e lavello, per evitare lavorazioni troppo costose e lavori invasivi, si può decidere per una pedana rialzata in cui far passare tutte le tubature e ricavare le giuste pendenze per gli scarichi.

cucina in muratura da esterno

Come evitare gli errori

Per evitare gli errori si consiglia di affidarsi ad un professionista, soprattutto per la scelta dei materiali e la disposizione degli spazi.

Scegliere materiali di qualità aiuterà a far durare di più la vostra cucina in muratura da esterno e di valutare bene gli spazi a disposizione. Scegliere ed acquistare solo quello che useremo veramente e che può trovare posto nello spazio a disposizione. Tuttalpiù è preferibile lasciare degli spazi per un eventuale ampliamento successivo.

Fammi sapere cosa ne pensi delle cucine in muratura da esterno. Ti piacerebbe averne una?

[contact-form-7 id=”7046″ title=”Modulo di contatto XXX”]
Facebook
Pinterest
LinkedIn
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rosa Strano

Architetto progettista con la passione per l’outdoor

Gli argomenti del blog

Gli articoli più letti