Quanti tipi di sanitari esistono?

tipologie di sanitari

Tabella dei Contenuti

Quando si tratta di arredare il bagno, i sanitari e i tipi di sanitari scelti rivestono un ruolo fondamentale non solo dal punto di vista funzionale, ma anche estetico, soprattutto quando il bagno in considerazione presenta una metratura contenuta. La scelta del tipo di sanitari adatto alle proprie esigenze e al proprio stile è un passo importante per creare un ambiente accogliente e confortevole. In questo articolo, esploreremo le varie categorie di sanitari disponibili in commercio, dalla classica versione a pavimento ai moderni modelli sospesi, passando per i versatili sanitari a filo muro.

Sanitari a pavimento

I tradizionali sanitari a pavimento sono i più comuni e si distinguono per lo scarico a pavimento e la presenza di una cassetta dell’acqua posizionata sopra il vaso. Questa tipologia di sanitari si caratterizza per una semplice installazione che richiede un solido fissaggio al pavimento e garantisce una distribuzione equilibrata del peso dell’utilizzatore. Tuttavia, i sanitari a pavimento possono risultare ingombranti e difficili da pulire a causa dello spazio limitato tra il sanitario e il muro. È importante tener presente che, rispetto ai modelli sospesi, i sanitari a pavimento presentano una maggiore tendenza a raccogliere polvere e sporco, che possono essere più difficili da rimuovere. Questo aspetto potrebbe essere un inconveniente, soprattutto per le famiglie con bambini piccoli che tendono ad esplorare ogni angolo del bagno.

sanitari

Sanitari filomuro

Una seconda tipologia di sanitari che offre un’alternativa interessante è quella dei sanitari a filomuro, posizionati a metà strada tra i sanitari tradizionali e quelli sospesi. Dal punto di vista estetico, si distinguono per il fatto di avere lo scarico a pavimento, ma senza presentare lo spazio tipico tra il sanitario e il muro come nei modelli tradizionali. Questi sanitari appaiono leggermente più corti e l’impatto visivo che possono creare è estremamente gradevole.

Oltre al vantaggio estetico, i sanitari a filomuro offrono una maggiore igiene grazie alla facilità di pulizia derivante dall’assenza di spazi tra il sanitario e il muro. Inoltre, la mancanza di tubi di scarico e raccordi esterni contribuisce a una maggiore sicurezza. Tuttavia, va sottolineato che il montaggio di questi sanitari richiede delicatezza e attenzione, poiché un’installazione non corretta potrebbe causare problemi estetici come la formazione di intercapedini tra il muro e il sanitario.

Un design più accattivante è dato dai sanitari filomuro con forma ovale e finitura opaca.

Quanto riguarda i sanitari per disabili o anziani quelli più adatti sono proprio quelli di questo tipo, poiché sono considerati più affidabili nel sopportare pesi maggiori rispetto ai modelli sospesi.

sanitari filomuro

Sanitari sospesi

I sanitari sospesi a filomuro costituiscono una categoria importante da prendere in considerazione, poiché sono molto diffusi nell’arredamento dei bagni moderni grazie al loro design innovativo ed esteticamente gradevole. L’installazione sospesa fa sì che questi sanitari non poggino direttamente sul pavimento, ma che siano installati ad un’altezza approssimativa di 37-42 centimetri da terra, garantendo una sensazione di spaziosità e armonia complessiva.

Questo tipo di fissaggio, se eseguito correttamente da un esperto idraulico, offre vantaggi significativi in termini di facilità di pulizia grazie allo spazio presente tra il sanitario e il pavimento, eliminando la necessità di giunture in silicone e riducendo l’ingombro complessivo rispetto ai modelli tradizionali. Inoltre, come puoi vedere dalla vasta scelta di sanitari sospesi su paramashop.it , un e-commerce specializzato nel settore, ne esistono di diverse forme e grandezze, in modo da adattarsi anche ai bagni più piccoli, dove ogni centimetro fa la differenza.

sanitari sospesi

Tuttavia, ci sono alcune considerazioni da tenere in considerazione: innanzitutto è necessario avere uno scarico a parete, che richiede una profondità di almeno 12 cm al netto di intonaco e piastrellatura per un’installazione corretta. Alcuni utenti segnalano anche una possibile mancanza di stabilità rispetto ad altri tipi di sanitari, ma è anche vero che questi problemi dipendono principalmente da un montaggio non adeguato o da un uso scorretto.

Ad ogni modo, prima di passare all’acquisto è importante valutare attentamente le specifiche tecniche del prodotto, che indicano il peso massimo sopportabile, per garantire una scelta adeguata in base alle proprie esigenze.

Facebook
Pinterest
LinkedIn
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rosa Strano

Architetto progettista con la passione per l’outdoor

Gli argomenti del blog

Gli articoli più letti